Di-Versi

“Street Evil n°9″…un racconto Fantasy di Clarissa Paoletti

1 Giu , 2018  

Clarissa Paoletti,  nata in Ancona  il 20 agosto del  2003 vive a Jesi con i suoi genitori e sua    sorella gemella.
Frequenta  il  primo anno del corso di grafica e comunicazione nella sede di Chiaravalle. 
Fin da piccola sua passione è stata leggere e da un paio di anni si è appassionata alla scrittura.

Questo racconto ha come protagonista una donna di nome Shari Alley. Una sera di pioggia, tra lampi e fulmini, dopo un incontro inaspettato Shari   si ritrova a casa sua...morta.

By  Mariangela Ferri

 

STREET EVIL N° 9

Quella sera pioveva a dirotto.

Sentivo l’acqua schizzare via dalle mie scarpe col tacco, avevo i vestiti bagnati fradici.

I miei capelli erano ridotti a degli spaghetti, ed ero infreddolita.

Infatti quella sera faceva freddo e l’unico oggetto che avevo trovato per coprirmi dalla pioggia era il mio foulard, che tenevo sopra la testa per non bagnarmi, invano, visto che aveva fatto l’esatto opposto. Era, infatti, imbrattato di acqua.

Avevo appena attraversato la via di “Street Evil” e stavo correndo per raggiungere la mia piccola casa verso la campagna, quando un uomo che non avevo neanche visto passare mi fermò, invitandomi sotto il suo ombrello rosso, al riparo dalla pioggia.

Indossava uno strano berretto, uno di quei cappelli antichi che usavano solo gli anziani (non che io fossi giovane o tanto meno innovativa), da lì spuntava una ciocca di capelli castani. Era vestito con un cappotto di pelle di coccodrillo (me ne intendevo di vestiti, lavoravo in una boutique di moda non molto conosciuta, l’avevo aperta da poco) che, abbinato al suo cappello, lo faceva assomigliare ad un detective.

In circostanze normali non avrei accettato quell’aiuto, ero una persona molto riservata e diffidente, soprattutto orgogliosa, a maggior ragione quando si trattava di sconosciuti e in quel momento ero decisa a reclinare l’invito.

Un vento gelido mi fece cambiare idea: “Shari Alley”, mi presentai cordialmente, lui non rispose. “La ringrazio per l’invito” provai, ma lo sconosciuto si limitò ad un cenno di assenso con il capo e mi sorrise per rassicurarmi. Per quanto quel sorriso potesse essere sincero e non malintenzionato, non mi fidavo di quell’uomo.

Ma ormai aveva cominciato a incamminarsi nella via in cui mi aveva vista correre e io non potevo far altro che seguirlo.

Le vie erano buie, i lampioni si erano accesi, la pioggia stava per cessare e ormai anche la luna illuminava il cielo scuro.

Eravamo arrivati alla casa numero 9, la mia.

Ma quel senso di inquietudine non mi stava abbandonando. E nonostante l’uomo non promettesse nulla di buono, invitarlo per una tazza di the mi sembrava un gesto abbastanza riconoscente, ero una donna educata e ricambiare il suo favore era il minimo che potessi fare, probabilmente anche lui era infreddolito.

Entrati sulla soglia di casa gli feci posare cappotto e cappello sull’appendiabiti e lo invitai a sedersi. Intanto io andai a prendere un nuovo abito, sentivo molto freddo.

Dopo qualche minuto eravamo i sala a sorseggiare il the caldo preparato dal gentiluomo che avevo davanti.

Ma io sentivo ancora freddo nonostante tutte le finestre fossero chiuse.

Il signore non parlava, ma si limitava a bere ogni tanto, per poi posare la tazza sul tavolo in mogano.

Potei osservarlo molto in quei minuti, mi soffermai soprattutto sui suoi occhi verdi, così familiari, così belli. Mi venne in mente la sera di u estate di 7 anni fa, stavo prendendo il caffè in un bar, ero in montagna, ancora non mi ero ritirata dal mio servizio poliziesco ed ero lì per un indagine. In quei giorni pensavo costantemente ad una minaccia, me ne arrivavano molte, ma quella voce mi era sembrata sicura, determinata, maligna, mi aveva spaventata.

I mie pensieri vennero interrotti da una voce, mi ero dimenticata di essere ancora in compagnia, era la prima volta che sentivo parlare quello sconosciuto: “A cosa pensa agente?” chiese con un ghigno malefico stampato in volto.

Quella voce. Avevo subito riconosciuto quella voce.

Spalancai gli occhi dalla sorpresa, un altro soffio gelido mi attraversò la spina dorsale, diffondendosi in tutto il corpo.

Quella voce.

“Peter” avevo sussurrato in preda al terrore.

Ricordo che mi si appannò la vista, le orecchie cominciarono a bruciarmi e pian piano anche tutto il corpo.

Poi avevo osservato la tazzina di the e senza accorgermene ero morta.

 

Clarissa Paoletti, 1F

Illustrazione di Simone Manfrini

By


2 Commenti

  1. Maria De Bonis ha detto:

    Bella storia piaciuta complimenti all autrice

  2. Maria De Bonis ha detto:

    Complimenti all ‘scrittrice letto e piaciuta molto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS News Locali

  • Napoli, Champions League matematica se batte l'Atalanta. Azzurri in seconda fascia nel sorteggio - AreaNapoli.it 22 aprile 2019
    Napoli, Champions League matematica se batte l'Atalanta. Azzurri in seconda fascia nel sorteggio  AreaNapoli.itGRAFICO Il Mattino - Napoli-Atalanta, probabili formazioni: Ancelotti pensa a 3-4 cambi  Tutto NapoliNapoli-Atalanta, gli azzurri in campo per blindare la Champions  Repubblica.itGasperini: “Champions o Coppa Italia? L’obiettivo è centrare almeno un traguardo”  Fiorentina.itDa Bergamo - Gasperini non penserà alla Coppa Italia: col Napoli in campo […]
  • Samsung mette “in pausa” il Galaxy Fold: rinviati gli eventi di presentazione - Il Secolo XIX 22 aprile 2019
    Samsung mette “in pausa” il Galaxy Fold: rinviati gli eventi di presentazione  Il Secolo XIXSamsung Galaxy Fold, l'uscita è stata rimandata in Cina?  Multiplayer.itSamsung Galaxy A60 è ufficiale in Cina: foro frontale e tripla fotocamera  TecnoandroidCom’è fatto al suo interno Galaxy Fold?  Androidiani - Android NewsSamsung Galaxy Fold alla prova: pensato per il multitasking  Everyeye TechVisualizza copertura completa su Google […]
  • Inchiesta contro ignoti per il rogo di Rogno Finestre chiuse e niente eventi all'aperto - L'Eco di Bergamo 22 aprile 2019
    Inchiesta contro ignoti per il rogo di Rogno Finestre chiuse e niente eventi all'aperto  L'Eco di BergamoIncendio in azienda di rifiuti Valcart di Rogno, il sindaco: 'Chiudete le finestre'  Agenzia ANSARogno, spento il rogo alla Valcart - Foto Al via le indagini, 4 capannoni su 6 inagibili  L'Eco di BergamoRogo nella notte: in fiamme un'azienda di smaltimento rifiuti  Giornale […]
  • Volodymyr Zelensky è il nuovo presidente dell’Ucraina - Il Post 22 aprile 2019
    Volodymyr Zelensky è il nuovo presidente dell’Ucraina  Il PostElezioni Ucraina, il comico Zelenskij presidente con oltre il 70%: "Tutto è possibile"  Repubblica.itElezioni Ucraina, Zelensky presidente con oltre il 70% dei voti. Il comico ha battuto Poroshenko: “Non…  Il Fatto QuotidianoUcraina, il comico Zelensky presidente con il 73%  Agenzia ANSAUcraina, trionfo di Zelensky. Ko il presidente uscente Poroshenko  Affaritaliani.itVisualizza copertura completa […]
  • Come funziona buddybank, il conto di UniCredit per chi ha un iPhone - Il Post 22 aprile 2019
    Come funziona buddybank, il conto di UniCredit per chi ha un iPhone  Il PostCon una app e qualche passaggio può trasformare il proprio telefono in uno sportello bancario e in una carta di credito.
  • Gli Usa annunciano stop a esenzioni import petrolio da Iran, tra i paesi anche l'Italia - Rai News 22 aprile 2019
    Gli Usa annunciano stop a esenzioni import petrolio da Iran, tra i paesi anche l'Italia  Rai NewsUsa, stop a esenzioni su import di petrolio dall'Iran: c'è anche l'Italia  TGCOMAnche per l’Italia stop alle esenzioni Usa a import petrolio dall’Iran  La StampaStop esenzioni Usa import petrolio Iran - Ultima Ora  Agenzia ANSAStop esenzioni Usa import petrolio Iran  Agenzia ANSAVisualizza copertura completa […]
  • Il CBD funziona davvero? - esquire.com 22 aprile 2019
    Il CBD funziona davvero?  esquire.comC'è un nuovo studio sugli effetti nocivi dei prodotti a base di cannabis  AGI - Agenzia Giornalistica ItaliaC'è un nuovo studio sugli effetti nocivi dei prodotti a base di cannabis  Yahoo NotizieMarijuana, valutiamo i rischi prima di legalizzarla  La StampaVisualizza copertura completa su Google News
  • Dieta detox dopo Pasqua per dimagrire: menù settimana - Quotidianodiragusa.it 22 aprile 2019
    Dieta detox dopo Pasqua per dimagrire: menù settimana  Quotidianodiragusa.itMissione detox dopo Pasqua e Pasquetta  RagusaNewsVisualizza copertura completa su Google News
  • Mbappé annuncia: "Rimango al Psg" - GianlucaDiMarzio.com 21 aprile 2019
    Mbappé annuncia: "Rimango al Psg"  GianlucaDiMarzio.comGigi Buffon nella leggenda: nuovo storico record  Virgilio SportLigue 1, Buffon e il primo "scudetto" col Psg: "Chi non soffre non cresce"  La Gazzetta dello SportPSG, dopo la festa nuovo ribaltone? Rischiano Buffon e Mbappé, nella lista della spesa ci sono Allan e Kean  Calciomercato.comBuffon campione di Francia, nuovo sorpasso a Barzagli  ilBianconeroVisualizza copertura completa […]
  • Macedonia del Nord, testa a testa nel ballottaggio. Bassa affluenza - La Repubblica 21 aprile 2019
    Macedonia del Nord, testa a testa nel ballottaggio. Bassa affluenza  La RepubblicaMacedonia Nord: al voto per presidente - Ultima Ora  Agenzia ANSA​Macedonia Nord, presidenziali: Pendarovski in lieve vantaggio  Rai NewsIn Macedonia si sta votando per eleggere il nuovo presidente  Il PostBallottaggio presidente a Skopje 5/5 - Ultima Ora  Agenzia ANSAVisualizza copertura completa su Google News