Oltre Confine

Mai più poveri, se la politica vuole

9 Giu , 2017  

 

Il professor Riccardo Petrella è conosciuto in Italia e all’estero per aver lanciato, insieme ad altre organizzazioni, numerose iniziative internazionali per il Bene comune, e tra queste, nel 2012,  “Dichiariamo illegale la povertà – Banningpoverty 2018”

Il 6 febbraio 2017 il docente universitario, che insegna a Lovanio (Belgio),  è stato invitato alla facoltà di Economia di Ancona per parlare proprio di povertà, fenomeno “non naturale” da eliminare con la buona politica.

Con una disponibilità di cui gli siamo grati, il prof Petrella ci ha rilasciato un’intervista, poco prima  del suo intervento pubblico sul tema “Non è utopica una società senza poveri”,  a cui è intervenuto
il docente di Economia all’ Università Politecnica delle Marche, Mauro Gallegati.
A quale tipo di pubblico è rivolto l’incontro di oggi?

In generale, a tutti. In particolare, a quei rappresentanti di movimenti associativi che in Italia e qui ad Ancona si occupano dei problemi derivanti dalla povertà, e della lotta ai fattori strutturali di impoverimento nel mondo.

Quale motivo l’ha spinta a dedicare i suoi studi a questo problema?

Diciamo che la povertà non è un fatto naturale. Non è che si nasca poveri, si diventa poveri. La povertà è un prodotto di società ingiuste, da non accettare come inevitabile. Esistono e sono esistite società più giuste di altre, come le scandinave in un periodo d’oro, senza gli indigenti, senza gli esclusi, i privi di accesso ai beni essenziali. Ciò significa che possiamo combattere le cause della povertà e questo movimento è importante per ciascuno di noi, in quanto cittadini impegnati a eliminare un fattore di grave discriminazione.

Quale parte della popolazione mondiale è più colpita dell’impoverimento?

Innanzitutto le donne, soprattutto per ragioni sessiste: l’ineguaglianza tra maschi e femmine è sempre stata evidente nelle nostre società. Poi i bambini,  perché sono i soggetti più fragili della  famiglia, specialmente nei tanti Paesi dove la mortalità infantile è ancora elevata. I processi di esclusione sociale, oggi, toccano i vecchi che hanno perso il lavoro prima di arrivare alla pensione e quelli che non hanno mai lavorato. Nella forma avanzata di impoverimento che stiamo vivendo, sono loro i primi ad essere penalizzati. Ecco perché è importante non tanto sanare la povertà ma eliminarla. La carità cerca di aiutare i giovani, le donne, i cinquantenni disoccupati, i bambini in difficoltà, ma senza risolvere il problema. Non è portando una coperta o una scodella di zuppa ai senzatetto che sparisce il fenomeno. Anzi, si è notato che la politica dell’aiuto ai poveri ne fa aumentare il numero perché nel frattempo i processi di accumulazione del potere e della ricchezza da parte di pochi escludono sempre più persone.

Che aiuto potrebbe portare la nostra società?

La società non deve, a mio parere, aiutare i poveri. Deve invece creare un sistema di relazioni anche nel campo economico-produttivo per impedire i processi e le logiche di ineguaglianza. Non esiste  un problema di aiuto, ma di cambio dell’organizzazione sociale e del fondamento del vivere insieme. Bisogna cambiare i principi che stanno alla base dei processi di impoverimento di una società che dice: “Noi siamo ineguali: l’uomo è ineguale rispetto alla donna, l’arabo è ineguale rispetto all’europeo, il nero rispetto al bianco”.

Ma lo Stato come potrebbe intervenire?

Creando le condizioni legislative e le politiche economiche, sociali e tecnologiche che non producano processi di ineguaglianza. Lo Stato deve garantire a tutti i beni e i servizi essenziali per la vita. Uno Stato non dovrebbe mai privatizzare la salute, mai privatizzare la terra, mai privatizzare l’acqua o il sole. Quando lo Stato fa questo, diventa una fabbrica di povertà.

Potrebbe essere utile un finanziamento?

Sarebbe utile piuttosto cambiare la logica della finanza, che oggi è privata e domina tutto attraverso un  sistema volatile, al di là dei tempi umani, dei tempi sociali. La finanza attuale è soprattutto un’organizzazione di attività di speculazione attraverso processi illegali, criminali. C’è la finanza dietro il commercio della droga e delle armi.

L’indice di povertà aumenterà o calerà con il passare del tempo?

Beh, se si misura l’indice di povertà in base alla quantità giornaliera di dollari disponibili, come si limitano a fare i gruppi dominanti di oggi, è chiaro che il numero di indigenti crescerà, che la cosiddetta curva G rappresenterà distanze sempre maggiori in termini di ineguaglianza, basandosi unicamente sul reddito. Se invece misuriamo la povertà in termini di esclusione sociale, allora credo che si possa fare una buona politica di lotta contro i processi di impoverimento.

Janos Varga classe 3 N 

 

, ,

By



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS News Locali

  • Di Maio attacca ancora Salvini. Ma la "sua" piazza è semi vuota - ilGiornale.it 24 maggio 2019
    Di Maio attacca ancora Salvini. Ma la "sua" piazza è semi vuota  ilGiornale.itMatteo Salvini, durissima replica a Luigi di Maio ad Agorà: "Le mie sono stronz***?"  Liberoquotidiano.itElezioni Europee, ultime scintille fra i gialloverdi. Di Maio chiude a Roma: "L'unico alleato per noi è il contratto"  la RepubblicaSalvini e Di Maio: la verità sul primo anno di governo  Corriere della […]
  • Exit poll Irlanda: testa a testa tra moderati, balzo dei Verdi - la Repubblica 24 maggio 2019
    Exit poll Irlanda: testa a testa tra moderati, balzo dei Verdi  la RepubblicaElezioni Europee 2019, in Irlanda gli exit poll premiano popolari e liberali  Corriere della SeraElezioni Europee 2019, i primi risultati: in Irlanda in testa i moderati europeisti  Fanpage.itEuropee, exit poll Irlanda: è testa a testa tra i moderati, volano i Verdi  TGCOMElezioni europee Irlanda 2019 exit poll […]
  • AS – Futuro lontano da Madrid per Sergio Ramos? Anche Skriniar tra gli obiettivi del Real - passioneinter.com 24 maggio 2019
    AS – Futuro lontano da Madrid per Sergio Ramos? Anche Skriniar tra gli obiettivi del Real  passioneinter.comDalla Spagna: "Juventus su Ramos, lo ha chiesto Ronaldo"  La Gazzetta dello SportSergio Ramos pensa di lasciare il Real, CR7 lo vuole alla Juve  Sport MediasetAS: «Sergio Ramos via dal Real? Ronaldo lo ha chiesto alla Juve!»  TuttosportReal Madrid, caso Ramos. Così Florentino […]
  • LIVE Avellino-Olimpia Milano basket, Gara-4 Play-off in DIRETTA: 80-86, i Campioni d’Italia forzano l’approdo alla quinta partita - OA Sport 24 maggio 2019
    LIVE Avellino-Olimpia Milano basket, Gara-4 Play-off in DIRETTA: 80-86, i Campioni d’Italia forzano l’approdo alla quinta partita  OA SportBuonasera, e benvenuti alla DIRETTA LIVE di gara-4 dei quarti di finale di Serie A 2018-2019. La Sidigas Avellino è a caccia del match point contro l'A|X ...Visualizza copertura completa su Google News
  • Giro d’Italia 2019, percorso Saint Vincent-Courmayeur: cinque micidiali salite per ribaltare tutto, tappone da brividi. Battaglia campale tra i big - OA Sport 24 maggio 2019
    Giro d’Italia 2019, percorso Saint Vincent-Courmayeur: cinque micidiali salite per ribaltare tutto, tappone da brividi. Battaglia campale tra i big  OA SportCapolavoro di Zakarin, Roglic e Nibali insieme a 3'. Polanc difende la rosa  La Gazzetta dello SportTredicesima tappa, la salita finale è lunga 20 km: per staccare Roglic Nibali deve fare un’impresa  Corriere della SeraIl Giro d'Italia […]
  • Pacco bomba nel cuore di Lione, 8 persone ferite - Varesenews 24 maggio 2019
    Pacco bomba nel cuore di Lione, 8 persone ferite  VaresenewsAttentato Lione, polizia diffonde foto del presunto attentatore  TGCOMFrancia: esplosione in centro a Lione, 13 feriti. Macron: 'E' un attacco'  Agenzia ANSAFrancia: esplosione a Lione, undici feriti  la RepubblicaLione, pacco bomba con “chiodi e bulloni” esplode in una via del centro: dieci feriti  Il Fatto QuotidianoVisualizza copertura completa su Google News
  • Precari, Pittoni al Movimento 5 Stelle: fase transitoria è al punto 22 del contratto di Governo - Orizzonte Scuola 24 maggio 2019
    Precari, Pittoni al Movimento 5 Stelle: fase transitoria è al punto 22 del contratto di Governo  Orizzonte ScuolaPrecari, i sindacati: “Felici per apertura politica, ora aspettiamo i fatti” [INTERVISTA]  La Tecnica della ScuolaPrecari, Bussetti dice sì: in 50 mila entrano senza concorso  Corriere della SeraPrecari Fase Transitoria, 25.000 docenti prima tranche: chi potrà partecipare, come verranno scelti. Intervista […]
  • Elezioni europee, il sondaggio sotterraneo: "Quando crolla l'Unione". Onda sovranista e conto alla rovescia - Liberoquotidiano.it 24 maggio 2019
    Elezioni europee, il sondaggio sotterraneo: "Quando crolla l'Unione". Onda sovranista e conto alla rovescia  Liberoquotidiano.itElezioni europee 2019, ecco il fac simile della scheda elettorale  QUOTIDIANO.NETElezioni europee, populisti sopra il 30%? State Street: vendere euro e azioni  Affaritaliani.itEuropee 2019, l’esorcismo del Movimento 5 Stelle per sventare la crisi  Corriere della SeraEuropee, il 26 maggio votiamo per l’Italia (non per l’Europa) […]
  • Da Samsung e Disney i wallpaper per i display Infinity-O dei Galaxy S10 - HDblog 24 maggio 2019
    Da Samsung e Disney i wallpaper per i display Infinity-O dei Galaxy S10  HDblogSamsung rilascia gli sfondi ufficiali Disney e Pixar per nascondere il foto su Galaxy S10 e S10e (foto)  AndroidworldGalaxy A70S, il primo smartphone con fotocamera da 64 Megapixel  Libero TecnologiaSamsung Galaxy S7 e S7 edge si aggiornano ancora: ecco le patch di maggio  TuttoAndroid.netSamsung Galaxy Fold, […]
  • Francia, a 102 anni uccide la vicina di stanza di 92 - Rai News 24 maggio 2019
    Francia, a 102 anni uccide la vicina di stanza di 92  Rai NewsOmicidio all'ospizio, donna di 102 anni uccide la vicina di stanza di 92  Il MessaggeroDelitto in casa di riposo, 102enne strangola la vicina di stanza  ilGiornale.itFrancia, omicidio nella casa di riposo: l'accusata ha 102 anni  Virgilio NotizieDonna di 102 anni uccide la vicina di stanza di 92 […]